warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

La carta d’Amalfi della Cartiera Amatruda è un fiore all’occhiello della produzione tipografica di Cerrone Nozze. La tradizionale carta realizzata in Campania è sempre più ricercata così la nostra tipografia ha mantenuto i macchinari e soprattutto le capacità per proseguire nella stampa di questo particolare tipo di partecipazione di nozze.

Partecipazioni ed inviti in carta Amalfi, made in italy per eccellenza.

Il processo di fabbricazione della ”carta a mano” di Amalfi consisteva nelle seguenti fasi. Innanzitutto la materia prima era costituita dai cenci, in genere panni di cotone, lino o canapa, che venivano raccolti in apposite vasche di pietra, denominate pile. Gli stracci di stoffa raccolti nelle pile erano quindi triturati e ridotti in forma di poltiglia mediante una serie di magli di legno ed il loro movimento era generato dalla forza dell’acqua che, precipitando su di una ruota a contropeso (rotone) , metteva in azione un albero di trasmissione, detto fuso. Una volta preparata, la poltiglia veniva raccolta in un tino in muratura, insieme ad un certo quantitativo di colla, ottenuto utilizzando pelli di animali (carniccia), che si produceva nella caldaia. Nel tino poi si calava la forma, che aveva la bordura in legno (cassio) e la filigrana nel mezzo, composta a sua volta di una fitta rete di fili di bronzo o di ottone. La filigrana conteneva pure i marchi di fabbrica, che servivano per contraddistinguere non solo i cartari ma anche il tipo particolare di carta prodotta. Ancora oggi si conservano vari esempi di antiche filigrane, tra cui è giusto segnalare quelle raffiguranti l’emblema di Amalfi, l’ancora, l’angelo, stemmi di famiglie nobili amalfitane, stemmi reali angioini.

 

RISPONDI

loading
×